Le ultime ricette

Nutrizione e benessere

Categoria: Nutrizione e benessere

Alimentazione per la menopausa
Alimentazione per la menopausa

La menopausa è una fase che per la donna comporta molteplici cambiamenti.

Con il cambio ormonale menopausale il dinamismo secretivo viene meno e la donna deve affrontare una nuova situazione di staticità: vi è lentezza metabolica che si ripercuote anche sulla forma fisica con conseguente aumento di peso.

Si verificano modificazioni dell’umore anch’esse accompagnate a modificazioni biochimiche, ma con l’alimentazione si può incidere su queste per avere un miglioramento degli stati d’animo. Ad esempio il pensiero ossessivo può essere parzialmente controllato regolarizzando la glicemia, la rabbia può essere contenuta riducendo il riassorbimento di acqua e sali a livello renale, l’irritabilità può essere migliorata facilitando l’escrezione biliare.

Inoltre lo stato di iperandrogenismo relativo, in cui si trova la donna in menopausa, facilita la ritenzione di acqua e sali minerali e quindi l’innalzamento pressorio. Alimenti che devono essere sconsigliati sono quelli che tra tutti stimolano la funzione surrenalica e peggiorano l’iperandrogenismo: carni tipo agnello e coniglio, formaggi stagionati, uova (specialmente sode), alimenti ricchi di ferro e vitamina C, solanacee, funghi e alimenti che sovraccaricano la funzione renale come spinaci e bieta e carni rosse. (altro…)

Il potere terapeutico del limone
Il potere terapeutico del limone

Infezioni, gastralgie, nausea gravidica, transito intestinale, oligospermia

Sono tante le straordinarie proprietà medicamentose e nutrizionali del limone, alcune delle quali erano conosciute fin dai tempi più antichi, mentre altre sono state riscoperte alla luce delle moderne conoscenze scientifiche. Tali proprietà dipendono dal contenuto di molte vitamine e sali minerali.
Il componente più noto di questo frutto è sicuramente la vitamina C, di cui sono universalmente note le importanti proprietà, ma notevole è anche la percentuale di acqua e di acido citrico.
Oltre alla vitamina C il limone contiene anche la vitamina B1 utile per il sistema nervoso, la vitamina B2 efficace per la crescita oltre che per l’attività delle cellule nervose e, la vitamina PP anch’essa indispensabile al sistema nervoso e all’apparato digerente.
Tra i sali minerali importante è il contenuto di potassio, calcio e fosforo, importanti per la contrazione muscolare, la trasmissione nervosa e la matrice ossea.
Contrariamente alla maggior parte dei frutti che a causa della ricchezza in glucidi sono vietati ai soggetti diabetici, il limone ha proprietà utili nel trattamento del diabete poiché presenta un ridotto contenuto di zuccheri, tanto da renderlo il frutto meno calorico in assoluto (11 calorie ogni 100 g di parte edibile).

(altro…)